Il gatto se lo sentiva. Stabilità degli alberi


Il gatto se lo sentiva, quell'albero non gli dava sicurezza!

Non sappiamo se realmente il gatto abbia questi poteri ma la presenza di un fungo al colletto era un elemento da non sottovalutare!

Il fungo in questione è il Ganoderma lucidum conosciuto in Cina con il nome di Ling zhi mentre in Giappone con l'appellativo di Reishi. Viene anche chiamato fungo dell'immortalità per i suoi benefici in quanto è in grado, seconodo la medicina orientale, di aumentare lo stato generale di salute e il benessere fisico. Il Ganoderma però, se lo osserviamo con occhi tecnici, alla pianta non fa troppo bene.

E' un fungo saprofita che cresce spontaneo su latifoglie ed è agente di carie bianca del tronco e delle grosse radici. Come tutte le specie del genere Ganoderma si riconosce facilmente dai particolari corpi fruttiferi a forma di mensola appiattita, in questo caso circolare o reniforme con la parte superiore di colore rosso lucido. Quella inferiore è fertile e di colore bianco.

A seguito delle analisi secondo la metodologia VTA (Visual Tree Assessment) con approfondimenti strumentali con dendrodensimetro abbiamo deciso di farlo abbattere.

La carie bianca generata dal fungo all'interno dell'albero era davvero molto estesa!!!

La propensione al cedimento dell'albero era elevata.

... e forse il gatto se lo sentiva.

Se non siete sicuri della stabilità degli alberi nel vostro giardino e per di più se vedete dei bei funghi che gli crescono addosso, magari fateci una chiamata!

#strumentazionetecnica #Servizitecnici #VTA #Piemonte #stabilitàdeglialberi #PegasoServiziAgroambientalidiTorino #Funghi

Post recenti
Archive
Search By Tags
Non ci sono ancora tag.
Follow Us
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square