Chi è:  si tratta di un insetto, lepidottero, appartenente alla famiglia dei Piralidi.

Origine: orientale che è molto diffuso in Giappone, Cina e Corea.

Presenza in Piemonte: sì.

L’insetto ha abitudini alimentari legate quasi esclusivamente alle piante di bosso.

Danni: la larva si nutre delle foglie, dei germogli e, occasionalmente dei giovani rametti.

Piralide del Bosso

Indietro

Cydalima perspectalis. Il bruco defogliatore del bosso

 

studio pegaso, moscerino piccoli frutti uva danni uva

Cydalima perspectabilis è un lepidottero esotico particolarmente dannoso per il bosso; è stato importato  e  introdotto  accidentalmente  dalla  Cina  in  Germania  nel  2006  a  seguito  di importazioni di piantine e si è successivamente diffuso largamente in Europa; i primi attacchi in Piemonte  risalgono  al  2012.  La  mancanza  di  fattori  di  controllo  naturali  permette  un  forte incremento della popolazione di questo piraloideo.  
 
Gli  attacchi  non  controllati  possono  mettere  a  rischio  la  sopravvivenza  stessa  del  bosso  e comunque diminuiscono notevolmente il valore estetico delle formazioni realizzate con questa essenza ornamentale, il cui lento sviluppo rende molto difficile il recupero di siepi o sculture vegetali sottoposte a drastici tagli di rimonda delle parti infestate.

 

Le larve defogliano le piante di bosso danneggiandone moltissime varietà anche se pare preferire Buxus sempervirens varietà rotundifolia che ha dimensioni della lamina fogliare maggiori.

Erodendo le lamine fogliari la pianta subisce un rapido mutamento cambiando colore da verde intenso a giallo ocra (foglie che perdono la loro capacità fotosintetica); all'interno del fogliame si crea una fitta rete di fili sericei prodotta dall'attività delle larve.

 

L'insetto può compiere dalle 2 alle 3 generazioni all'anno compiendo delle vere e proprie distruzioni di siepi di bosso.

studio pegaso, moscerino piccoli frutti uva danni uva
Ciclo biologico
studio pegaso, moscerino piccoli frutti uva danni uva
studio pegaso, moscerino piccoli frutti uva danni uva